Thumb_diapositiva169

ENTOFARM

BY KARIM NOTARI
@ VOL 9 ON NOV 18, 2015

Following a Swiss regulation which for the first time acknowledge products deriving from insects as food, and permit its trade and commercialization, Karim Notari and Laura have designed a feasibility study for an insect farm in Lugano. IN this presentation they introduce  their "ENTOFARM" project, which houses spaces for farming and processing of insects products, and includes also educational areas introducing visitors to this new food.

Thumb_diapositiva129

Post Internet Graphics

BY LOREDANA BONTEMPI
@ VOL 9 ON NOV 18, 2015

Parco di Yellowstone is a young design studio based in Milan and specialized in corporate graphic and art direction in the digital environment. In this presentation, Loredana Bontempi and Emanuele Bonetti presents some of their experimentations to give a measure of the potentiality programming has to produce graphic design.  

Thumb_diapositiva115

Digital Fashion

BY SARA SAVIAN
@ VOL 10 ON FEB 24, 2016

Una carrellata delle possibili interazioni tra il mondo maker e la moda e il vestito, sia attraverso l'uso di laser cut che attraverso l'hackeraggio di vecchie macchine da cucire.

Thumb_diapositiva96

Fori e design

BY MATTEO CAGNAZZO
@ VOL 10 ON FEB 24, 2016

Nelle mie nike ci sono migliaia di fori. Sono utili a permettere la traspirazione, una maggiore leggerezza, un forte   design ed identità.
Questa materia forata non è altro che un tessuto, definito da trama ed ordito, pieni e vuoti in rigoroso rapporto .
Al variare della percentuale e della dimensione del foro varia la funzione ed il contesto. Il foro  è sapienza produttiva, rappresenta, nell’assenza di materia, la capacità di utilizzare solo la quantità di materiale utile allo scopo. Attraverso un foro si può guardare  lo spazio , la città o il mare. Le tensioni si distribuiscono meglio attraverso di esso .
Un foro  o meglio in questo caso  una moltituidine di fori sono progetto che esce dalla fabbrica  per guardarvi attraverso.

Thumb_diapositiva69

Dolce & Gabbana Architectures

BY PIUARCH (LUCA LANZELLOTTI)
@ VOL 10 ON FEB 24, 2016

Il processo produttivo dei capi della casa di moda Dolce & Gabbana viene ripercorso presentando i progetti dei diversi edifici che ospitano le diverse fasi curati dallo studio Piuarch.

Thumb_diapositiva55

Fabric - Per non perdere il filo

BY DIANA MARCOCCI
@ VOL 10 ON FEB 24, 2016

Questa storia inizia più di un secolo fa.
Nel territorio del Gallaratese, allo sbocco del Ticino dal Lago Maggiore, si sente “per le vie dei borghi” il battito dei telai. Sono le macchine che producono o lavorano il tessuto, in particolare qui le macchine da ricamo.
Inventate e numerose in Svizzera, sono state impiantate in tanti capannoni ed hanno risuonato fino agli inizi del 2000. Poi si sono zittite in tante, una dopo l’altra. Molte sono state smontate come dei lego e ricostruite lontano.
I capannoni sono vuoti e silenziosi.
Le città nate dalla stoffa vedono la gente occuparsi d’altro. Guardano e sono guardate dall’alto dagli aerei della Malpensa, da quelli costruiti in altri capannoni vicini che si chiamano hangar.
Si ritesserà una trama urbana che unisca la bellezza (l’unica ragione dei ricami) ad idee innovative, facendosi trascinare dalla forza della tecnologia?

Thumb_diapositiva24

Futur-e Concorso Internazionale di idee per la centrale Enel di Alessandria

BY CHIARA GEROLDI
IN MILAN

La presentazione proposta riguarda l’esperienza del Concorso Internazionale di Idee per la Centrale Enel sita ad Alessandria: un’iniziativa promossa da Enel Produzione e realizzata con il Comune di Alessandria e del Politecnico di Milano. Il termine false friend’ “fabric” guarda al riutilizzo e alla valorizzazione della particolare tipologia industriale della centrale elettrica: il Concorso di Idee per la Centrale di Alessandria è il pilota che apre la pista per la riconversione di altri 21 impianti Enel in Italia, attraverso il Programma Futur-E.

Thumb_diapositiva5

La nostra storia

BY DRAGONFLY (BENEDETTA GELLI AND VIRGINIA VARENNA)
@ VOL 10 ON FEB 24, 2016

La storia di cui vi vogliamo parlare è la nostra. Parte dalla scelta di aprire una sartoria in un momento in cui la moda è usa e getta, in cui la qualità del tessuto non ha più valore e i modelli in circolazione sono sempre gli stessi. Una sartoria di nuova generazione dove le attività non si fermano alla scelta del tessuto o alla realizzazione dell'abito, ma attraverso laboratori e workshop, fa riscoprire alle persone la passione per l'artigianalità e svecchia questo antico mestiere.

Thumb_diapositiva69

Making Jewels from Design and Art Waste

BY ALICE VISIN
@ VOL 9 ON NOV 18, 2015

Alice Visin is presenting her projects, transforming waste materials connected to art and design (from free-press newspapers to cashmere-distaff remains) into jewels.   

Thumb_diapositiva87

Raccontare fiabe di marca nell'era del post marketing

BY KARIM MELAOUAH
@ VOL 9 ON NOV 18, 2015

A presentation about contemporary trends in post marketing, between fables, emotions, and communication.

Thumb_diapositiva172

EX POST - A posteriori

BY MARCO ZUTTIONI
@ VOL 9 ON NOV 18, 2015

An ex-post report by Modourbano--a young, Milan-based architectural office--about its first 5-year activity.

Thumb_droog

Modernizing Tradition In Design

BY RACHEL HARDING
@ PECHAKUCHA AT THE MAGAZZINI ON APR 12, 2013

Rachel Harding (from the design company Droog) describes the process and ethos of modernizing traditional Dutch art and design for the contemporary world while keeping the original sensibilities intact. 

VIEW MORE